"...il più grande alpinista al mondo è quello che si diverte di più" Alex Lowe

giovedì 15 dicembre 2016

MONTE FOPPA_CANALE TEOBALDO ALLA PARETE NORD-OVEST



 

La val Saviore dell'Adamello,  è una famosa e frequentata valle dove d'inverno si formano regolarmente numerose cascate ghiacciate che scendono dalle ripide ed ombrose pareti che la sovrastano. La valle propone però anche un'alternativa alpinistica con le cime del Corno di Grevo e del Monte Foppa, che si innalzano slanciate proprio sopra il Rifugio Lissone. La parete nord-ovest del Monte Foppa, con i suoi canali ripidi ed incassati è una meta frequentata e  dalla sua cima offre un bellissimo panorama su tutto il gruppo dell'Adamello e sulla valle dell'Adamè.  Siamo in due alle 2.30 a lasciare una Formigine assonnata per risvegliarci alle prime luci dell'alba al Rifugio Lissone. Ancora una volta l'inverno tarda ad arrivare e le particolari condizioni di innevamento ci permettono un veloce avvicinamento a piedi ed in breve siamo alla base della parete che appare bianca e ben ricoperta di neve. Puntiamo al canale centrale, che rappresenta la via più diretta e più bella della parete, e che in condizioni ottimali permette una bella arrampicata su ghiaccio in canale incassato con difficoltà AD+/D e pendenze fino a 80°. Risalendo verso l'attacco notiamo subito che qui la neve non è ben trasformata come speravamo. Proviamo la variante diretta di attacco su terreno subito ripido, ma la neve si conferma pessima, con zero ghiaccio, zero fondo e neve che si scolla dallo strato roccioso e non fa presa sulle piccozze. Inoltre la parte alta appare piuttosto secca con due salti scoperti. Così il divertimento non c'è. dietrofront! La giornata si conferma bellissima e puntiamo allora alla cima per il più facile canale Teobaldo. Depositiamo tutta l'attrezzatura e risaliamo faticosamente per il divertente canale che con pendenze di 45° conduce in cresta, dove il panorama che si apre sul gruppo dell'Adamello e del Carè alto vale da solo il Viaggio. Da qui una bella cresta conduce in breve ai 2752 m della vetta del Monte Foppa. Oltre a noi incontriamo solo una coppia di ragazzi Bresciani, saliti anche loro per il canale Teobaldo. In discesa percorriamo il canale che scede dal passo di forcel Rosso che separa il Monte Foppa dal corno di Grevo ed in breve siamo al sole del Rifugio Lissone. Oggi non ci siamo tolti la voglia di ghiaccio, ma una nuova valle abbiamo visitato, una nuova cima abbiamo salito ed un nuovo panorama abbiamo ammirato!

 
 La parete Nord-Ovest del Monte Foppa: in rosso il canale Teobaldo, in blu il centrale, in verde l'occidentale ed in arancione il canale di forciel rosso di discesa


 avvicinamento alla parete

 
 l'ingresso nel canale Teobaldo

 la prima strettoia

 Barba sonda una variante


 risalendo il canale

 verso l'uscita

 l'ultimo pendio

 sulla cornice sommitale

 Barba sbuca in cresta

 una coppia di Bresciani ci insegue

 Lo splendido Carè

  La valle Adamè,  il Pian di neve e l'Adamello


 sulla cresta sommitale




 vetta del Monte Foppa

 la bella cresta percorsa

 il canale di discesa

 al sole del Rifugio Lissone

 Corno di Grevo

 e Monte Foppa


Nessun commento:

Posta un commento