"...il più grande alpinista al mondo è quello che si diverte di più" Alex Lowe

giovedì 19 febbraio 2015

VAL ADAME'_al di qua del bene e del male

Per questa volta pensiamo di non essere all'altezza del grande Nietzsche..
Dopo la solita levataccia mattutina partiamo verso la Val Saviore. Passata Rasega, continuiamo un po' sull'unica strada per poi parcheggiare su uno degli spiazzi a destra. Da qui proseguiamo a piedi tenendo sempre per il rifugio Lissone. Dopo un'oretta a piedi arriviamo all'anfiteatro, dove sulla destra sono evidenti 3 linee. Noi puntiamo alla centrale. La goulotte non è particolarmente carica ma salibile tranquillamente senza passaggi dry, la lingua più stretta rimane sui 70 cm di larghezza. Primo tiro 50 m circa, 70-80°. Secondo tiro 55 m, costante sui 75-80°. Bellissimo. Si alterna ghiaccio buono a ghiaccio spaccoso. Terzo tiro molto breve, si sosta su un albero. Bellissima salita, buoni incontri in parete e tempo ottimo!
Discesa in doppia sulle soste.
Salita effettuata Domenica 1 Febbraio

 la bastionata rocciosa alle scale dell'Adamè dove si formano le principali linee di salita: al di qua del bene e del male è l'inconfondibile linea centrale a banana

 il Nonno si prepara per il primo tiro

 lungo il primo tiro

snack in sosta
Edo sul budello di ghiaccio del secondo tiro: il tratto più caratteristico della via


 il Nonno sul finire del secondo tiro

 selfie alla terza sosta

coming back home

1 commento: