"...il più grande alpinista al mondo è quello che si diverte di più" Alex Lowe

sabato 3 novembre 2012

Ritratti: Barba Trotter


Una leggenda vivente che sta portando ai vertici l'alpinismo nostrano. Non si può dire di conoscere veramente il Barba Trotter se non si è condivisa assieme qualche giornata in Appennino. O in Pietra, appesi   all'edera di qualche linea estremamente avventurosa. Di animo spiccatamente pacato, il Trotter possiede un’incommensurabile passione per la montagna e gli angoli selvaggi delle pieghe terrestri, ed è il più grande alpinista esploratore di casa nostra. I suoi modi poco organizzati trovano un elegante riallineamento nella scalata di impegnative pareti di ghiaccio e roccia, ma anche in arcaici vagabondaggi sui più svariati sentieri. Con un approccio romantico davvero di altri tempi, che lo conduce spesso tra abeti e faggi anche a notte fonda, quando gli alberi rivelano reconditi segreti ai rari viandanti. Non ama in generale nessun tipo di calzatura, lasciando sovente i piedi esposti all'aria fresca, anche nei luoghi più improbabili. In Appennino ha qualcuno che veglia su di lui, e che lo ha protetto facendolo uscire miracolosamente illeso da un lunghissimo volo al termine di un canale di ghiaccio. Rimirando la parete nessuno è ancora riuscito a spiegarsi quale soffio lo abbia condotto così docilmente a valle. Nemmeno i grossi spaventi però sono riusciti a fermarlo, e qualche settimana dopo era già appeso a sublimi precipizi nelle remote Alpi del Lyngen, piccolo lembo prominente nel Grande Nord, luogo di cui il Trotter è follemente innamorato. Un appenninista Lappone insomma, un uomo del popolo Sami che produce deliziose coppe e salami genuini mantenendo viva la gloriosa tradizione di casa.

























3 commenti:

  1. Vagabondo delle alture, dietro ad un'apparente tranquillità nasconde una determinazione vincente insaziabile. Fortissimo su qualsiasi terreno, con Barba Trotter avventura imprevisti e follia sono assicurati !! Sempre con lo zaino pronto è un ottimo compagno di avventura a 360°.
    Non c'è Alpinistadellambrusco, che trascinato in viaggi assurdi, non gli ha giurato dei cancheri, ma sta proprio qui il bello di Barba!

    Non c'è che dire Grande!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dico solo che sarei contento di averlo sempre in cordata.

      Elimina
  2. Ti voglio un gran bene, non so cosa farei senza di te!!!

    RispondiElimina