"...il più grande alpinista al mondo è quello che si diverte di più" Alex Lowe

domenica 27 maggio 2012

Bismantova: via Zuffa 70




Sempre in pietra alla scoperta degli itinerari più classici. Quello di questo giovedì è firmato Zuffa-Ruggero, 1970. Aperta in artificiale, oggi è una tra le più belle salite in libera di Bismantova, sicuramente la via più rettilinea che abbia mai salito in pietra, percorre una bella fessura-diedro che solca interamente la verticalissima parete Est.
Chiodatura buona a fix anche se un po' lunga, soprattutto nell'ultimo tiro, dove si sono rivelati utilissimi i tricam. La roccia migliora salendo, da discreta a ottima.

L1: 35m; V+, 6a.
L2: 30m; 6a+, 6b.
L3: 25m; 6a, 6b.





  

Nick in azione sul primo tiro




 L2, il tiro chiave

S2



Il bellissimo diedro dell'ultimo tiro

Oggi siamo in compagnia di uno spericolato che arrampica in free solo sul 6b della via Cocaine, proprio di fianco a noi

1 commento:

  1. In S2, prima dell'amore, due 16-enni emo posano.

    RispondiElimina