"...il più grande alpinista al mondo è quello che si diverte di più" Alex Lowe

venerdì 17 dicembre 2010

Noriglio rock


Di  passaggio dal basso trentino. Data la scarsità di neve al suolo, si decide di abbandonare gli sci e di attaccarsi alla roccia. Il luogo che scegliamo è il muro di Noriglio, piccola frazione e balcone panoramico sulla valle di Rovereto. La parete è  tutta esposta a sud e permette l'arrampicata anche in giornate come questa dove nonostante il tiepido sole le temperature non salgono mai oltre i -2°C. La roccia è bella e abbondante, le falangi fredde e intorpidite, ma in qualche modo ci si tira su per il muro. 
 Roccia e neve due elementi essenziali.











Nessun commento:

Posta un commento